Woo è un intreccio tra passato e futuro, una visione di sostenibilità che pone l’accento sull’impatto di ognuno di noi ha sul pianeta.
Un nuovo e rispettoso dialogo con la natura, in cui è essa stessa la protagonista.
Si rivolge a esploratori educati, a chi sceglie con consapevolezza e si
guarda intorno con curiosità.

Non sottovalutare l’importanza che puoi avere perchè la storia ci insegna che il coraggio può essere contagioso e la speranza può vivere di vita nuova.” - Michelle Obama 

Cambiamento, autenticità, resposabilità individuale, altruismo, geniunità e sostenibilità sono parole astratte, ma non vuote.
Sono dei contenitori di valori, molteplici, diversi e meravigliosi, e la moda puoi
rappresentarli con linee, colori, forme; cibo per gli occhi.

In Woo c’è un matrimonio tra mente e coraggio.

Nella citazione della first lady si parla di storia, di speranza e di una vita nuova.
La nascita di WOO infatti è stata sancita dal coraggioso ritorno in patria, dalla
valorizzazione di quello che era e di quello che può diventare.

La terra del sole, il Salento, era infatti una terra che nutriva una popolazione che si
accontentava delle piccole cose, nulla andava sprecato, e il rispetto della natura era
fondamentale, la gratitudine il pane quotidiano.

Come le radici ti tengono ben ancorato al terreno, crescono e si ampliano, ecco
che per noi la sostenibilità è una radice, una visione che deve rimanere ben salda
nel cuore e nella mente, perchè la sostenibilità diventi parte della quotidianità,
delle scelte e delle idee.

I modelli proposti sono puliti, essenziali, accompagnati dal pvc che dialoga
perfettamente con il corpo, adattandosi in maniera confortevole su ogni curva dell’essere umano.

I toni sono una sfida tra accostamenti inediti e dolci, concedendo
un’interpretazione culturale e comportamentale sulla sfida del no gender.
Una collezione con codici contraddittori di leggerezza e volume.
Woo vuole raccontare la sostenibilità come radice del cambiamento.